materiali idraul.

Scelta Materiali Impianti Termici Idrici?

I materiali per la realizzazione degli impianti termici ed idrici possono essere suddivisi sostanzialmente in due grandi famiglie: quelli di natura metallica e quelli di natura plastica.I materiali metallici sono la ghisa, l’acciaio ed il rame, mentre quelli plastici sono il polietilene, il polipropilene ed il PVC; ognuna di tali famiglie di materiali è caratterizzata da diversi sottotipi.Esistono attualmente in commercio anche altre tipologie di tubazioni, diverse da quelle metalliche e da quelle plastiche, come quelle in multistrato, attualmente in larghissima diffusione per le caratteristiche di resistenza alle sollecitazioni meccaniche e termiche e nel contempo le caratteristiche di leggerezza e facile lavorabilità grazie alla loro flessibilità.Per la realizzazione di impianti termici ed idrici nuovi, per motivi di costi legati al reperimento dei materiali, alla loro lavorabilità ed al loro peso, l’orientamento generale è quello di utilizzare materiali di natura plastica. La ghisa e spesso il piombo sono stati i materiali di riferimento per le tubazioni fino all’inizio della seconda metà del secolo scorso, rapidamente sostituti dal rame e l’acciaio nei casi di maggiore disponibilità economica.

About the author: Amministratore