rombi

Piastrelle esagonali: ritorno alla tradizione?

Da pavimento o parete, le piastrelle di forma esagonale fanno tendenza in tutti gli ambienti della casa. Realizzato in gres porcellanato e solitamente di piccole dimensioni, le piastrelle di formato esagonale sono disponibili di solito con diversi decori, spesso di gusto vintage, e in svariati colori, anche se sono molte le collezioni che riprendono le tinte delle tradizionali cementine esagonali, cioè delle classiche piastrelle, un tempo fatte con una base di cemento.

In cucina, bagno, soggiorno o in corridoio, i rivestimenti esagonali sono di grande attualità in tutta la casa. Il tradizionale motivo si può usare come pavimento, ma anche a parete in qualsiasi ambiente e con qualsiasi stile: moderno, classico o rustico. Nel living le piastrelle esagonali possono essere usate, per esempio, per evidenziare una porzione di parete, con decori e colori moderni o di sapore retrò.

Di tendenza è anche il loro accostamento a piastrelle di altro formato della medesima collezione, ma anche in abbinamento a piastrelle di altre serie, per spezzare l’uniformità del formato e del colore del pavimento e delimitarne allo stesso tempo una zona ben precisa usando le piastrelle come se fossero un tappeto. In cucina si può così evidenziare la zona cottura e in bagno, per esempio, la zona di lavabo, sanitari e doccia.

About the author: Amministratore